8

Sony Hit Bit 10P

Stasera vi parlerò del mio primo computer MSX. Ho atteso un pochino troppo prima di aggiudicarmelo, ma ne è valsa la pena. Si tratta del Sony Hit Bit 10P.
MSX è l’acronimo di Machines with Software eXchangeability, ed è stato il primo tentativo di standardizzare l’home computer. Non a caso vi era coinvolta una certa Microsoft. 🙂

Sony Hit Bit 10-P

Questo standard, definito e diffuso nei primi anni ’80, è passato quasi inosservato sia nel vecchio continente che negli USA, mentre ha trovato un fortissimo riscontro in Giappone e Sud America, in particolare in Brasile. Col passare degli anni fu ulteriormente espanso, approdando alla definizione dell’MSX-2

La macchina che possiedo, onerosamente acquistata tramite e-bay, fu prodotta dalla Sony che, come molte case giapponesi, fornì un grosso contributo al parco macchine MSX.

Modello giapponese

La serie Hit Bit costituiva l’entry level della produzione Sony, e fu distribuita in due varianti di colore: una rosso fuoco, dedicata al mercato giapponese, e una versione nera, riservata all’export. La lettera finale della sigla identifica il paese nel quale fu commercializzata la serie. Gli esemplari spagnoli avevano la sigla terminante con S, quelli tedeschi con D, quelli portoghesi (o polacchi?) come il mio, con la lettera P.

Per ottenere l’approvazione del consorzio MSX, ciascuna macchina doveva rispondere a determinati requisiti. Continue Reading